MILANO: CAPPATO (RNP), MORATTI NON CONDIVIDE CULTURA LAICA
MILANO: CAPPATO (RNP), MORATTI NON CONDIVIDE CULTURA LAICA

Milano, 12 mag. - (Adnkronos) - “E’ certamente una mossa politica furba quella di Letizia Moratti, che parla di dialogo con la sinistra riformista, dicendo di rivolgersi in particolare ai laici’’. Questa l’opinione di Marco Cappato, capolista della Rosa nel pugno alle comunali di Milano, a proposito dell’accordo elettorale con i riformatori liberali.

“ La Moratti - afferma Cappato - sa bene che per vincere a Milano deciso l’apporto di quegli ambienti riformatori e liberali che in passato hanno contributo alla stagione del riformismo Milanese e che ora, pur delusi dalla involuzione illiberale della destra milanese, non si fidano di questa sinistra. “Nei contenuti, per, la candidata a sindaco della destra - prosegue Cappato - si guarda bene da affrontare le questione della laicit e delle libert individuali, dalla scuola pubblica, alle coppie di fatto, alla politica sulle tossicodipendenze.

‘’Proprio domani, come Rosa nel Pugno, terremo con Bruno Ferrante il primo appuntamento pubblico “tematico” concordato in occasione dell’incontro della scorsa settimana. Presenteremo infatti - conclude Cappato - la proposta di istituzione di un’agenzia comunale sulle tossicodipendenze che possa fare di Milano citt modello per politiche pragmatiche di riduzione del danno delle droghe sulla salute e sulla sicurezza dei cittadini. E’ un’occasione anche per Ferrante per valorizzare la sinistra liberale, socialista, laica e radicale, che gi stata decisiva a livello nazionale per la vittoria dell’Unione alle elezioni politiche”.

(Red-Dra/Lr/Adnkronos)