QUIRINALE: MARINI, SCELTA NAPOLITANO FRUTTO SAGGEZZA DELLA STORIA
QUIRINALE: MARINI, SCELTA NAPOLITANO FRUTTO SAGGEZZA DELLA STORIA
CLIMA PIU' SERENO TRA UNIONE E CDL NON E' ESIGENZA SOLO DEL SENATO MA DEL PAESE

Roma, 12 mag. (Adnkronos) - “Il Presidente Napolitano la persona adatta” e nella scelta del Parlamento in seduta comune che ha portato alla sua elezione al Quirinale si pu riscontrare il frutto “della saggezza della storia”, nella prospettiva di giungere a un “rasserenamento” dei rapporti tra le due coalizioni politiche italiane. Lo ha detto il presidente del Senato Franco Marini, nel corso di una conversazione con i giornalisti nella la sua prima visita alla sala stampa di palazzo Madama.

Marini ha fatto riferimento anche al proprio discorso davanti all’aula del Senato subito dopo l’elezione a presidente: “Dissi che c’era l’esigenza di scongelare rapporti troppo conflittuali tra centrosinistra e centrodestra, tra Unione e Casa delle libert”. Un problema, ha sottolineato Marini, “che rimane tale, non solo per la funzionalit del Senato e il suo lavoro, ma un problema per il Paese”.

Anche se nel voto per il Presidente della Repubblica “non si riusciti a vedere qualcosa di significativo su questo piano, e nel voto non emerso questo scongelamento, eprimo la convinzione -ha aggiunto il presidente del Senato- che il presidente Napolitano questo problema lo ha a cuore e pu essere l’uomo che sul piano pi generale avvia questo lavoro che nell’interesse del Paese, naturalmente nel rispetto delle posizioni”. Insomma, ha sottolineato Marini, “secondo me c’, al fondo, una saggezza della storia, perch Napolitano la persona che io credo abbia la voglia e sia capace di avviare nel Paese questo processo”. (segue)

(Fan/Gs/Adnkronos)