QUIRINALE: RANIERI (DS), NAPOLITANO SARA' PRESIDENTE EUROPEISTA
QUIRINALE: RANIERI (DS), NAPOLITANO SARA' PRESIDENTE EUROPEISTA
HA SEMPRE SOTTOLINEATO IMPORTANZA RAPPORTO TRA USA ED UE

Roma, 12 mag. (Adnkronos) - “La chiave per intendere la linea di politica estera per la quale Giorgio Napolitano ha lavorato e si e’ battuto e’ l’europeismo”. Lo afferma, in una intervista a L’Unita’, Umberto Ranieri, parlamentare dell’Ulivo e vice presidente della commissione Esteri della Camera nella passata legislatura. “E l’europeismo -aggiunge- sara’ probabilmente l’elemento di maggiore continuita’ con la presidenza Ciampi”.

“L’impegno politico e intellettuale di Napolitano sui temi di politica estera -sottolinea fra l’altro Ranieri- e’ stato intenso sia negli anni in cui ha avuto responsabilita’ di primo piano nel Pci sia nella fase successiva, quella del Pds e poi dei Ds”. E uno dei “pilastri” della linea di politica estera del neo presidente della Repubblica, secondo Ranieri, riguarda il rapporto con gli Stati Uniti: “ha avvertito il rischio -spiega- che a prevalere nella sinistra italiana fosse un pregiudiziale sentimento anti-americano e si e’ sempre impegnato perche’ si facesse strada una valutazione equilibrata della societa’ statunitense, contrastando giudizi liquidatori e prevenuti sulla democrazia di quel Paese, e crescesse la consapevolezza dell’importanza del rapporto tra Usa ed Europa al fine della stabilita’ del mondo contemporaneo”.

(Pol-Fer/Pe/Adnkronos)