AGRICOLTURA: CIA, LA PAC NON SI TOCCA
AGRICOLTURA: CIA, LA PAC NON SI TOCCA
NO ALLA RINAZIONALIZZAZIONE DEGLI AIUTI

Roma, 15 mag. (Adnkronos) - Il presidente della Cia Giuseppe Politi si schiera a favore del mantenimento della pac e della sua dotazione finanziaria. “Il mantenimento della Politica agricola comune (Pac) e la sua dotazione finanziaria vanno difesi con la massima determinazione. Occorre tutelare la presenza diffusa delle imprese agricole sul territorio”. E’ quanto ha affermato Politi intervenendo a Pordenone al convegno su “La Pac ad un anno dalla prima applicazione della riforma. Problemi e prospettive”, promosso dalla Cia provinciale.

“La Pac attualmente sottoposta – ha sottolineato Politi- ad attacchi concentrici tesi a ridurre drasticamente le risorse e gli interventi a sostegno dell’attivit degli agricoltori. Attacchi che rischiano di compromettere le stesse possibilit di sviluppo. Ecco perch vanno respinti con la massima fermezza. Va riaffermata la netta contrariet alla parziale rinazionalizzazione delle spese per gli aiuti diretti”.

“Comunque, la Pac, che con la riforma del 2003 ha chiuso una fase storica dovr necessariamente riorientare -ha aggiunto il presidente della Cia- la propria missione dal sostegno dell’esistente, con finalit prevalentemente di conservazione, a sostegno degli obiettivi di crescita e di sviluppo delle imprese e del territorio rurale. In pratica, la Pac dovr sempre pi sostenere i comportamenti tesi allo sviluppo e all’innovazione. Le erogazioni non dovranno essere pi valutate solo in base alla quantit, ma in base alla qualit”.

(Sec-Arm/Col/Adnkronos)