CREDITO: BRUNETTA SU RAPPORTO BANKITALIA, NON C'E' ALLARME
CREDITO: BRUNETTA SU RAPPORTO BANKITALIA, NON C'E' ALLARME
FAMIGLIE ACQUISTANO CASE E BENI DUREVOLI

Roma, 15 mag. (Adnkronos) - “Non c’ alcun allarme. Gli italiani si rivolgono al credito per l’acquisto della casa e di beni durevoli”. Lo dichiara in un’intervista a ‘Il Messaggero’ Renato Brunetta, economista e parlamentare di Forza Italia, commentando i dati dell’ultimo rapporto di Bankitalia, secondo il quale l’indebitamento delle famiglie salito di 45,9 miliardi di euro in un anno.

“Basta vedere a che cosa sono destinati i debiti - afferma - per capire che la famiglia italiana ha i piedi per terra, non ha le mani bucate ed molto ‘risparmiosa’”. Per Burnetta il fatto che gli italiani ricorrano al credito anche per piccoli consumi “non assolutamente un segnale di povert. Il credito al consumo da noi non mai decollato, perch caro e inefficiente, non si sviluppato come nei paesi anglosassoni”. Anche per quanto riguarda il livello di indebitamento, l’economista precisa che “l’Italia al di sotto della media europea, che a sua volta al di sotto di quella Usa. Negli Stati Uniti il debito delle famiglie corrisponde al 45-50% del reddito, in Europa al 30%, mentre da noi oscilla tra il 20 e il 25%”.(segue)

(Sti/Col/Adnkronos)