ECONOMIA: RUINI, C'E' RIPRESA MA ITALIA ANCORA A RILENTO
ECONOMIA: RUINI, C'E' RIPRESA MA ITALIA ANCORA A RILENTO
FRANA ISCHIA SIMBOLO DEGRADO TERRITORIALE

Citt del Vaticano, 15 mag. (Adnkronos) – L’economia italiana sta finalmente dando “segni di ripresa” nel contesto positivo europeo e mondiale, tuttavia si deve fare ancora molto sotto il profilo della competitivit, delle capacit produttive della finanza pubblica e delle carenze energetiche. E’ questa l’analisi dell’attuale fase della nostra economia compiuta dal cardinale Camillo Ruini in occasione dell’apertura della 56esima assemblea dei vescovi che si sta svolgendo nell’Aula del Sinodo in Vaticano.

“Le capacit produttive e la cosiddetta competitivit del ‘sistema-Italia – ha spiegato Ruini – e quindi con l’incremento dell’occupazione, devono fare i conti, oltre che con il condizionamento che eserciter per molto tempo la situazione complessiva della finanza pubblica, con alcuni ben noti problemi, come quelli delle risorse energetiche – per le quali purtroppo l’Italia si trova in condizioni di massima dipendenza – delle infrastrutture, del degrado di vaste aree territoriali, che ci stato ancora una volta tristemente ricordato da una frana che ha distrutto una famiglia ad Ischia il 30 aprile”.

“Riguardo a questi problemi deve maturare seriamente e diffondersi con rapidit nelle nostre popolazioni una consapevolezza che finora sembra mancare, insieme ad un’operosa assunzione di responsabilit da parte delle autorit politiche e amministrative”.

(Fpe/Zn/Adnkronos)