TRIESTE: PRIMA RIUNIONE ISTITUZIONI IN VISTA RICANDIDATURA A EXPO TEMATICA DEL 2012
TRIESTE: PRIMA RIUNIONE ISTITUZIONI IN VISTA RICANDIDATURA A EXPO TEMATICA DEL 2012

Trieste, 15 mag. - (Adnkronos) - Si svolta a Trieste la prima riunione operativa tra realt istituzionali chiamate a studiare il percorso in vista di una possibile nuova candidatura della citt per l'Expo tematica del 2012. A promuovere l'incontro il presidente di Ezit (Ente zona industriale Trieste) Pierpaolo Ferrante, convinto della necessit di definire al pi presto obiettivi e strategie condivise. "Le recenti modifiche al regolamento del Bie (Bureau international des expositions), che prevedono la possibilit di presentare gi con sei anni di anticipo le candidature, ci impongono di prendere rapidamente delle decisioni", ha spiegato Ferrante.

A maggio, infatti, dovrebbe depositare la propria candidatura per l'Expo 2012 la Corea del Sud con la citt di Yeoshu, gi in corsa per l'edizione 2010 e arrivata seconda dopo Shangai. In corsa per aggiudicarsi l'Expo del 2012, oltre alla Corea, dovrebbero esserci anche Tangeri (Marocco), Wroklaw (Polonia).

"Per reggere la concorrenza di queste rivali - ha aggiunto Ferrante - serve, innanzitutto, un fronte compatto e convinto a livello di istituzioni locali in grado di agire poi a livello governativo. E'necessario, infatti, che quella di Trieste sia una candidatura dell'Italia e, come tale, sostenuta da tutto il governo nonch dal Presidente della Repubblica".

Di qui la scelta di mettere attorno ad un tavolo i rappresentanti di Regione, Comune, Provincia, Autorit portuale, Camera di Commercio, Universit, Area science park e Sissa (Scuola internazionale superiori di studi avanzati), che si sono mostrati interessati alla nuova sfida.

(Afv/Opr/Adnkronos)