ETIOPIA: ZENAWI, BLAIR 'COLONIALISTA' CI HA TAGLIATO FONDI
ETIOPIA: ZENAWI, BLAIR 'COLONIALISTA' CI HA TAGLIATO FONDI
PROVVEDIMENTO TRADISCE APPROCCIO INAUGURATO CON SUMMIT GLENEAGLES

Addis Abeba, 15 mag. (Adnkronos) - Frizioni al governo, consensi da recuperare e ora anche critiche all’impegno assunto da lui assunto per l’Africa. Ad un anno dalle elezioni parlamentari in Etiopia, cui seguirono violenze e repressioni da parte del governo di Addis Abeba, dalle pagine del Times il premier Meles Zenawi non esita ad accusare il premier britannico Tony Blair di comportarsi come un “colonialista vecchio stampo” che sospende gli aiuti senza dialogare, tradendo quel ‘nuovo approccio’ che aveva inaugurato al summit del G8 di Gleneagles dello scorso anno.

“Dalla Gran Bretagna ci aspettavamo di pi, invece hanno agito in un modo che non in linea dai loro stessi principi”, ha denunciato Zenawi, riferendosi alla decisione del governo di Londra di bloccare gli aiuti a seguito del pugno di ferro usato dalle autorit nei mesi scorsi per mettere fine alle manifestazioni per i presunti brogli al voto del maggio scorso, in cui rimasero uccise 84 persone. A convincere il governo di Tony Blair anche le decine di arresti tra intellettuali, giornalisti e oppositori, oggi sotto processo per alto tradimento.

“Non ho da ridire sulla posizione assunta da Blair riguardo a come abbiamo reagito ai disordini - ha spiegato Zenawi, membro della Commissione per l’Africa e fino ad un anno fa stretto alleato del premier britannico - Non condivido quello che stato fatto dopo, non in linea con la nuova politica”.

(Abi/Col/Adnkronos)