IRAQ: SOLDATI GB ACCOLTI CON UN LANCIO DI BOTTIGLIE E SASSI DAI BAMBINI
IRAQ: SOLDATI GB ACCOLTI CON UN LANCIO DI BOTTIGLIE E SASSI DAI BAMBINI
AD AMARA, NEL SUD DEL PAESE

Amara, 15 mag. (Adnkronos/Dpa) - Un gruppo di bambini iracheni ha attaccato oggi scagliando loro addosso bottiglie e pietre alcuni soldati britannici che visitavano un commissariato di polizia nella citta’ di Amara, nella parte meridionale del paese. Uno dei militari e’ rimasto ferito al viso. I soldati si sono limitati a lasciare rapidamente la citta’ dopo l’attacco.

Ieri due militari britannici avevano perso la vita ed un terzo era rimasto ferito in un attacco dinamitardo compiuto vicino alla citta’ di Bassora. E nella stessa citta’ il rappresentante del grand ayatollah sciita Mohammed Ali Al Sistani, lo sceicco Mohammed Falak, ha respinto con forza le critiche del governatore della provincia di Bassora, Mohammed al Waili, che aveva accusato i vertici della polizia, alcuni dirigenti politici e religiosi della regione di avere “legami” con i “sabotatori” che compiono attentati terroristici e assassinano personalita’ di spicco nella regione.

In un’intervista alla pubblicazione irachena “Al Sabah”, Falak ha addossato parte della responsabilita’ della escalation di violenze a Bassora proprio al governatore. Inoltre i religiosi sciiti, ha reso noto, chiedendo ad al Waili di assumersi anche in questo settore le proprie responsabilita’ - hanno raccolto segnali durante le visite compiute nelle carceri della citta’ che lasciavano pensare che i detenuti venissero torturati.

(Ses/Col/Adnkronos)