AMMINISTRATIVE: ROMA- ALEMANNO, ASSESSORATO AD HOC PER IMMIGRATI
AMMINISTRATIVE: ROMA- ALEMANNO, ASSESSORATO AD HOC PER IMMIGRATI

Roma, 15 mag. - (Adnkronos)- Creare un assessorato ad hoc e potenziare la consulta degli immigrati: sono alcune delle proposte scaturite dall'incontro tra il candidato sindaco di Roma della Cdl, Gianni Alemanno, ed il Forum delle comunita' straniere della Capitale. Alemanno, oltre a rilanciare il ruolo della Consulta come una sorta di 'parlamentino' delle comunita' straniere, propone di eliminare i consiglieri aggiunti. "Eliminare i consiglieri aggiunti non e' un modo per diminuire la rappresentanza degli immigrati, ma per qualificarla".

"E' giusto - spiega l'esponente della Cdl - costruire un assessorato, che sia un unico luogo di coordinamento per le politiche degli immigrati. Partiamo dal presupposto che bisogna fare una netta separazione tra immigrazione regolare e clandestina. Gli immigrati regolari vanno aiutati a integrarsi, mentre verso l'immigrazione irregolare si deve avere una forma di rigore per evitare che si trasformi in degrado".

"La Consulta degli immigrati - conclude Alemanno - e' la forma piu' seria per sensibilizzare le organizzazioni di stranieri ad autoregolare la propria presenza in Italia. Il nostro non e' un atteggiamento xenofobo o insofferente. Roma e' sempre stata e deve continuare a essere una citta' aperta, ma nel rispetto delle regole che devono essere condivise".

(Ala/Col/Adnkronos)