AMMINISTRATIVE: ROMA- RAFFAELLA MILANO, 'RIVOLUZIONI' ALEMANNO GIA' FATTE
AMMINISTRATIVE: ROMA- RAFFAELLA MILANO, 'RIVOLUZIONI' ALEMANNO GIA' FATTE

Roma, 15 mag. - (Adnkronos) - ‘’Sarebbe stato opportuno, prima di lanciare la sua presunta ‘rivoluzione copernicana’, che Gianni Alemanno prendesse almeno visione dei fondamentali atti inerenti le politiche sociali introdotti da questa amministrazione. Avrebbe cos scoperto che la sussidiariet uno dei principi cardine del piano regolatore sociale, approvato dal consiglio comunale di Roma dopo una costruzione che ha visto il coinvolgimento di migliaia di associazioni, cittadini e realt del privato sociale e del volontariato”. E’ quanto dichiara Raffaella Milano, assessore alle politiche sociali del comune di Roma.

“Non solo. Alemanno - prosegue Milano - annuncia un rregistro degli accrediti’ e la possibilit di scelta dell’utente senza considerare che il consiglio comunale ha da tempo varato il sistema dell’accreditamento nel settore dei servizi alla persona, sia a livello centrale che municipale. L’ha fatto introducendo il diritto di scelta del cittadino-utente, senza rinunciare all’esercizio di una valutazione costante sulla qualit dei servizi erogati, insomma senza rendere il servizio sociale una mera distribuzione di voucher”.

(Lar/Zn/Adnkronos)