CIAMPI: I MESSAGGI DEL SUO SETTENNATO/ADNKRONOS (11)
CIAMPI: I MESSAGGI DEL SUO SETTENNATO/ADNKRONOS (11)

(Adnkronos) - Ancora dal messaggio del 31 dicembre 2001:

-PARTITI: ‘’Siamo una democrazia parlamentare. Chi ha avuto la maggioranza abbia modo governando di dimostrare quanto vale, quanto sa fare per il progresso del nostro popolo. Chi e’ minoranza eserciti con impegno e responsabilita’ il compito indispenabile dell’opposizione: di controllo, di critica, di proposta. Il dialogo fra le due parti, per essere costruttivo, presuppone che nella maggioranza la disponibilita’ all’ascolto attento e aperto della voce dell’opposizione prevalga sulla tentazione di affidarsi sbrigativamente al rapporto di forza parlamentare; e che nell’opposizione la consapevolezza del diritto del governo di portare avanti il proprio programma prevalga sulla tentazione del ricorso sistematico all’ostruzionismo’’.

-RUOLO DEL QUIRINALE: ‘’Nel nostro ordinamento, il presidente della Repubblica non ha fra i suoi compiti quello di governare. Egli rappresenta l’unita’ nazionale: vigila e opera perche’ siano rispettati i principi costituzionali, ha il diritto-dovere di consigliare. Come guida ho la Costituzione, le nostre tradizioni democratiche, il giuramento prestato, la mia coscienza’’.

-COSTITUZIONE: ‘’Vi e’ continuita’ fra gli ideali del Risorgimentoe la Costituzione repubblicana, che l’Italia si e’ data dopo aver riconquistato la liberta’ con la Resistenza. Cosi’ come vi e’ continuita’ con la costruzione di un’Unione Europea che sia una Federazione di Stati-Nazione’’. (segue)

(Bon/Gs/Adnkronos)