CIAMPI: L'ADDIO DEFINITIVO AL QUIRINALE DOPO GLI INVITI A RIMANERE/SCHEDA
CIAMPI: L'ADDIO DEFINITIVO AL QUIRINALE DOPO GLI INVITI A RIMANERE/SCHEDA
IL 3 MAGGIO COMUNICATO UFFICIALE PER DIRE NO A RICANDIDATURA

Roma, 15 mag. - (Adnkronos) - Un altro settennato al Quirinale rischierebbe di trasformare il nostro Ordinamento in una monarchia repubblicana, oltre al fatto che l’et avanzata non consente di adempiere con le necessarie energie i doveri legati alla carica di capo dello Stato. Cos Carlo Azeglio Ciampi, dopo i numerosi apprezzamenti e le candidature per uno nuovo mandato venuti dal tutto il mondo politico, il 3 maggio scorso, con un comunicato ufficiale, ha motivato la sua intenzione di mettere fine alla sua esperienza al Quirinale.

“Sono profondamente grato -si legge nel comunicato- per le molteplici dichiarazioni in favore della mia rielezione a presidente della Repubblica, anche perch esse implicano una valutazione positiva del mio operato quale capo dello Stato, garante dell’unit nazionale e custode dell’ordine costituzionale”.

“Interpreto questa convergenza di parti politiche diverse sul mio nome come disponibilit a quel civile confronto che -al di l delle naturali asprezze della dialettica politica, acuite dal recente momento elettorale- premessa e condizione, indispensabili, della saldezza delle istituzioni e, quindi, della salute della Repubblica. (segue)

(Pol-Sam/Gs/Adnkronos)