GOVERNO: BONANNI, OCCORE MINISTRO LAVORO GARANTE E ARBITRO PER SINDACATI E IMPRESE (3)
GOVERNO: BONANNI, OCCORE MINISTRO LAVORO GARANTE E ARBITRO PER SINDACATI E IMPRESE (3)
NECESSARIO TORNARE ALLA DEMOCRAZIA SINDACALE

(Adnkronos) - Bonanni si sofferma poi sui rapporti interni alla Cisl: ‘’ necessario -afferma- prendere atto di volta in volta, nella chiarezza delle reciproche posizioni e valutazioni, delle difficolt e affrontarle, facendo convivere una civile dialettica del nostro storico pluralismo con quanto possibile fare unitariamente, che poi il tracciato di tutta la nostra storia. Il dibattito sindacale (culturale, politico e vertenziale) deve uscire dal cerchio ristretto dei vertici e deve coinvolgere dirigenti, quadri, iscritti e i lavoratori sui posti di lavoro’’.

‘’Dobbiamo tornare con pi determinazione alla democrazia sindacale, restituendo, nei processi decisionali, voce agli iscritti e ruolo agli organi rappresentativi di ogni livello, portando a sintesi un rapporto reale con l’insieme dei lavoratori -continua il numero uno della Cisl-. A questo fine la concertazione dovrebbe misurarsi innanzitutto con la riduzione dei cinque punti del cuneo fiscale sui salari, accompagnata, a parziale copertura, da un riequilibrio dei contributi, con la prospettiva di un aumento delle pensioni, di autonomi e parasubordinati -in questo caso riducendo le convenienze dei datori a ricorrere a forme di lavoro diverse da quelle di lavoro dipendente-, e con le misure di sostegno al completamento della legge n. 30 per contrastare la precarizzazione dei rapporti di lavoro flessibili’’. (segue)

(Rem/Col/Adnkronos)