GOVERNO: PRODI AL RUSH FINALE TRA PICCOLE E GRANDI CASELLE DA DEFINIRE/ADNKRONOS (2)
GOVERNO: PRODI AL RUSH FINALE TRA PICCOLE E GRANDI CASELLE DA DEFINIRE/ADNKRONOS (2)
SALE BONINO A DIFESA, MASTELLA ACCETTEREBBE ALTRO DICASTERO

(Adnkronos) - NODO DIFESA - Clemente Mastella e Emma Bonino non mollano la presa sul ministero della Difesa. Tuttavia, bench anche questa mattina il leader dell’Udeur in un’intervista abbia riproposto l’aut-aut “o la Difesa o sto fuori dal governo”, a Montecitorio si dice che Mastella sia in realt disponibile ad accettare anche un altro dicastero. Le Infrastrutture, ad esempio.

Mentre sono salde le resistenze del Pdci alla Bonino, diverse voci si levano a favore della leader radicale. Nei Ds, Cesare Salvi e Fulvia Bandoli si schierano con la Bonino e lo steso fanno Antonio Maccanico ed Enzo Bianco della Margherita. “Emma ha le carte in regola per il ministero della Difesa”, dicono. Non ancora una certezza, ma comunque una spinta a favore della ex-commissaria europea.

I ‘PICCOLI’ IN SUBBUGLIO - Accanto alla partita Mastella-Bonino per la Difesa, si insertita negli ultimi giorni quella dei ‘piccoli’ dell’Unione contro l’Ulivo ‘pigliatutto’. Oggi ne ha discusso proprio Mastella con Romano Prodi. ”Abbiamo parlato di metodo di lavoro e di metodo per la composizione del governo. Noi abbiamo proposto il Lodo Spadolini che prevedeva, nella ripartizione dei dicasteri, con la Dc forte al 40%, la meta’ dei ministeri alla Democrazia cristiana e l’altra meta’ ai contraenti dell’alleanza. La stessa cosa -spiega- proponiamo oggi tra l’Ulivo e gli altri partiti minori”. (segue)

(Pol-Mon/Ct/Adnkronos)