GOVERNO: RNP, NON EQUA DISTRIBUZIONE MINISTERI A DS E DL
GOVERNO: RNP, NON EQUA DISTRIBUZIONE MINISTERI A DS E DL
RILANCIAMO RICHIESTA DI AFFIDARE LA DIFESA A BONINO

Roma, 15 mag. (Adnkronos) - La Rosa nel Pugno denuncia una sperequata distribuzione dei ministeri, tutta a favore dei Ds e della Margherita. Lo sottolinea una nota della segreteria nella quale si “sostiene pienamente la proposta formulata da Clemente Mastella per trovare una giusta composizione della compagine di governo tra le forze maggiori e quelle cosiddette minori, poich si deve tenere ben presente che in democrazia il peso elettorale di ciascuna forza un riferimento politico dal quale non si pu prescindere, accompagnato da criteri di competenza e di pari dignit”.

Questo criterio, aggiunge il comunicato, port al ‘Lodo Spadolini’ che “fiss un equilibrio paritario tra quello che era il partito di maggioranza relativa e tutti gli altri alleati di governo. Abbiamo gi osservato, ad esempio, che il rapporto elettorale tra la Rnp e la Margherita uno a quattro, mentre per la qualit e la quantit dei dicasteri in via di assegnazione appare una sproporzione evidente, senza tener conto del peso politico che hanno altre figure di alto rilievo istituzionale”.

“Ragionamento analogo potrebbe essere fatto per i Ds o per l’Ulivo. Quindi, la nostra proposta di Emma Bonino alla Difesa, che manteniamo e rilanciamo con vigore -conclude la nota- s’iscrive anche in un equilibrio tra le diverse componenti della coalizione, che oggi non sembra affatto essere rispettato e che Prodi sicuramente sapr valutare, evitando che nell’assegnazione degli incarichi, si alterino i rapporti di rappresentanza usciti dalle urne e si prescinda dalle opportune valutazioni dell’importanza oggettiva delle varie candidature offerte al servizio del suo governo”.

(Pol/Col/Adnkronos)