ISRAELE: A RAVENNA CERIMONIA PER I CADUTI DELLA BRIGATA EBRAICA (2)
ISRAELE: A RAVENNA CERIMONIA PER I CADUTI DELLA BRIGATA EBRAICA (2)

(Adnkronos) - Reduci della Brigata ebraica hanno partecipato alla manifestazione del 25 aprile a Milano, ma una minoranza di estremisti ha contestato la loro presenza bruciando bandiere israeliane. L’episodio, condannato dai leader politici italiani, provoc una dura protesta dell’ambasciatore Gol che allora espresse “rabbia” e “vergogna” per il barbaro comportamento dei “fascisti” della sinistra estremista”.

“Come ogni anno- aveva detto Gol in quell’occasione- anche nel prossimo mese di maggio mi recher, assieme alle famiglie, sulle tombe dei caduti della Brigata Ebraica che sacrificarono la propria vita per liberare l’Italia e che, da allora, sono sepolti nella sua terra, in Emilia Romagna. Sarebbe opportuno che l’Italia ufficiale, in quella occasione, chiedesse loro scusa, alla luce del comportamento teppistico di ieri a Milano”.

La Brigata Ebraica era formata esclusivamente da ebrei, non solo provenienti dalla terra d’Israele, allora sotto mandato britannico, ma anche da moltissimi volontari, soprattutto profughi rifugiatisi in Gran Bretagna. Fu soltanto nel 1944 che il primo ministro britannico Winston Churchill accett la creazione di un’ Unit speciale per gli Ebrei d’Israele, la cosiddetta “Brigata Ebraica”, nelle file dell’Ottava Armata Britannica. Questa unit venne impiegata in combattimento in Italia nei pressi di Ravenna, dove tenne un settore del fronte lungo il fiume Senio, lottando fianco a fianco con le Brigate partigiane Friuli e Cremona, partecipando direttamente alla liberazione di Ravenna, Imola e Forl.

(Civ/Col/Adnkronos)