ISRAELE: AMBASCIATORE GOL, LIBERAZIONE SI SCUSI PER VIGNETTA ANTISEMITA
ISRAELE: AMBASCIATORE GOL, LIBERAZIONE SI SCUSI PER VIGNETTA ANTISEMITA
''TERRIBILE OLTRAGGIO A MEMORIA VITTIME'' SHOAH

Roma, 15 mag. (Adnkronos) - L’ambasciatore israeliano Ehud Gol ha chiesto le scuse di “Liberazione” per la vignetta antisemita comparsa venerd scorso sul quotidiano di Rifondazione. “Come ebreo e israeliano, io vedo in questa vignetta disprezzo per la Shoah e un terribile oltraggio alla memoria delle vittime”, scrive Gol in una lettera inviata al direttore del giornale Piero Sansonetti, riferendosi alla vignetta che riproduce un valico recintato da filo spinato sul quale scritto “La fame rende liberi”.

“A noi ebrei palese il turpe tentativo di creare un parallelo con il cancello d’ingresso del campo di sterminio di Auschwitz, nel quale perirono milioni di ebrei, sul quale vi era la scritta “Arbeit macht frei”, “Il lavoro rende liberi”, scrive Gol.

“Ritengo che delle scuse sulle pagine del Suo giornale, per tale pubblicazione, siano il minimo che si possa richiedere di fronte a tale vignetta vergognosa e antisemita.”, conclude l’ambasciatore. (segue)

(Civ/Gs/Adnkronos)