QUIRINALE: NAPOLITANO, NON FACILE RACCOGLIERE ESEMPIO CIAMPI CI PROVERO' (2)
QUIRINALE: NAPOLITANO, NON FACILE RACCOGLIERE ESEMPIO CIAMPI CI PROVERO' (2)
LA RICORDO ALLA BANCA D'ITALIA, COLSI SUBITO STESSA STOFFA DI BAFFI

(Adnkronos) - Come tradizione, davanti ad una platea bipartisan di leader politici, in un gremito salone dei Corazzieri, Napolitano prende la parola per rispondere a un messaggio di saluto del suo predecessore Ciampi.

“Signor presidente, caro presidente -esordisce il nuovo capo dello Stato- tra gli incontri che hanno dato senso e calore alla mia vita, c’ stato quello che ebbi, da deputato, con lei, allora governatore della Banca d’Italia. Era appena succeduto in quell’alta funzione a un uomo che avevo imparato a conoscere e apprezzare profondamente per il suo impegno totale al servizio dello Stato e per la sua integrit, Paolo Baffi. In lei colsi subito la stessa scuola e la stessa stoffa”.

“Il rapporto tra noi, caro presidente -continua Napolitano rivolto a Ciampi- si svilupp poi con costanza e in sempre maggiore vicinanza di sensibilit e di intenti. Fino a quando la incontrai da presidente della Camera come presidente del Consiglio ed ebbi modo di ascoltare il suo commosso e deferente primo approvvio al Parlamento, nell’aula di Montecitorio. Anni dopo, nel ‘99, credetti in lei come la personalit meglio in grado di reggere la suprema magistratura dello Stato, e di rappresentare onorevolmente l’Italia in Europa e nel mondo”. (segue)

(Vam/Opr/Adnkronos)