QUIRINALE: NAPOLITANO, SARO' PRESIDENTE DI TUTTI SENZA DISTINZIONE DI PARTE/ADNKRONOS (11)
QUIRINALE: NAPOLITANO, SARO' PRESIDENTE DI TUTTI SENZA DISTINZIONE DI PARTE/ADNKRONOS (11)
SERVE PIU' GIUSTIZIA E COESIONE SOCIALE, DECISIVO RUOLO SINDACATI

(Adnkronos) - ‘’Non occorrono altre parole per affidarvi un auspicio cos intimamente sentito. Sono pi in generale -spiega- le mie complessive esperienze politiche e di vita che mi inducono ad associare con forza il problema del rilancio della nostra economia a quello della giustizia sociale, della lotta contro le accresciute disuguaglianze e le nuove emarginazioni e povert, dell'impegno pi conseguente per elevare l'occupazione e il livello di attivit della popolazione, il problema non eludibile del miglioramento delle condizioni dei lavoratori e dei pensionati e di una rinnovata garanzia della dignit e della sicurezza del lavoro’’.

‘’C' bisogno di pi giustizia e coesione sociale. E se un ruolo decisivo spetta in questo senso ai sindacati, posti peraltro di fronte a un mercato del lavoro in profondo cambiamento che richiede forti aperture all'innovazione, interesse e responsabilit anche delle forze imprenditoriali comprendere e assecondare politiche di coesione e di solidariet. Quando ci domandiamo, dinanzi a problemi cos complessi e a vincoli cos pesanti, se possiamo farcela, dobbiamo guardare alle risorse di cui dispone l'Italia’’.

‘’Sono le risorse delle istituzioni regionali e locali che esercitano le loro autonomie in responsabile e leale collaborazione con lo Stato e contando sull'impegno unitario della pubblica amministrazione al servizio esclusivo della nazione. Sono, insieme -prosegue Napolitano- le risorse di un ricco tessuto civile e culturale, da cui si sprigiona un potenziale prezioso di sussidiariet, per l'apporto di cui si mostrato e si mostra capace il mondo delle comunit intermedie, dell'associazionismo laico e religioso, del volontariato e degli enti non profit. Sono le risorse della partecipazione di base, che le istituzioni locali tanto possono stimolare e canalizzare’’. (segue)

(Pol-Leb/Zn/Adnkronos)