QUIRINALE: OGGI 'STAFFETTA' TRA NAPOLITANO E CIAMPI/ADNKRONOS (4)
QUIRINALE: OGGI 'STAFFETTA' TRA NAPOLITANO E CIAMPI/ADNKRONOS (4)
TUTTI GLI AVVICENDAMENTI AL COLLE

(Adnkronos) - Era in corso la supplenza da parte del presidente del Senato Amintore Fanfani anche quando il 9 luglio del1978 giuro’ e si insedio’ Sandro Pertini, eletto il giorno prima. Giovanni Leone si era infatti dimesso il 15 giugno di quell’anno, dopo le polemiche legate allo scandalo Lockheed.

Tra Giovanni Leone e Giuseppe Saragat il passaggio di testimone avvenne invece secondo la date previste per la durata del mandato. Il primo, eletto il 24 dicembre del 1971, per insediarsi aspetto’ che il secondo terminasse il settennato il 29 dicembre. Saragat aveva infatti giurato esattamente sette anni prima, nel 1964, dopo l’elezione avvenuta il giorno prima. Sul Colle c’era il presidente del Senato Cesare Merzagora, che esercitava la supplenza dal 10 agosto, dopo la malattia che aveva colpito Antonio Segni, dimessosi poi il 6 dicembre. Lo stesso Segni, eletto il 6 maggio 1962, si era insediato l’11 maggio, giorno in cui concludeva il mandato Giovanni Gronchi.

Quest’ultimo, eletto il 29 aprile del 1955, per giurare aspetto’ l’11 maggio, esattamente il giorno prima che terminasse il settennato di Luigi Einaudi, che aveva giurato il 12 maggio del 1948 dopo l’elezione avvenuta l’11 e che quindi formalmente lascio’ il Quirinale un giorno prima della scadenza del mandato, senza comunque passare attraverso dimissioni. Einaudi subentro’ direttamente ad Enrico De Nicola, capo provvisorio dello Stato dal 1 luglio del 1946 e poi presidente della Repubblica dal 1 gennaio 1948 secondo le disposizioni transitorie e finali della Costituzione. Con Ciampi e Napolitano si determina quindi una novita’, con un passaggio diretto di consegne tra i due presidenti attraverso pero’ le dimissioni dell’attuale inquilino del Quirinale.

(Pol-Sam/Gs/Adnkronos)