SICILIA: 60 ANNI FA VENIVA APPROVATO LO STATUTO SICILIANO (2)
SICILIA: 60 ANNI FA VENIVA APPROVATO LO STATUTO SICILIANO (2)

(Adnkronos) - Una nuova stagione di libert si apri’ con la rivolta popolare scoppiata a Palermo nel 1848, con i moti liberali venne ripristinata Costituzione e Parlamento, ma dopo appena un anno i Borbone di Napoli restaurarono il regime. Sono in Sicilia e per i siciliani anni duri, di povert e di anelito alla libert. Anni in cui si alimentava una forte richiesta di autonomia. Nel 1896 al rappresentante dello Stato in Sicilia fu inviato un Memorandum. Mittente la Federazione socialista di Palermo che nel documento parlava e proponeva l'Autonomia.

L’Unit d’Italia non cambi di molto le cose perch i siciliani la ritennero la causa della povert della loro terra ed un ostacolo all’antica e mai sopita aspirazione all’autogoverno. Non stupisce quindi la nascita nell’Isola alla fine della seconda guerra mondiale di un movimento separatista il cui unico obiettivo era ottenere la tanto aspirata indipendenza della Sicilia.

Il movimento, che per la verit non godette di un grande appoggio popolare, fu sconfitto. Lo Stato riconobbe l’utilit delle rivendicazioni dei siciliani e prevalse l’autonomismo. La Carta dell’Autonomia fu elaborata da una Consulta costituita da rappresentanti dei movimenti autonomistici. Il 15 maggio del 1946 fu approvato lo Statuto speciale siciliano. Tre settimane prima del referendum popolare che il 2 giugno 1946 abol la monarchia e sanc la nascita della Repubblica italiana. Il decreto di approvazione dello Statuto fu firmato dal Luogotenente del Regno, il Principe Umberto di Savoia. Cos il 20 aprile del 1947 i siciliani poterono votare per la prima volta i loro rappresentanti al Parlamento regionale. Circa un mese dopo, il 25 maggio di quello stesso anno, l'Assemblea Regionale Siciliana si riun per la prima volta negli scranni di Sala D'Ercole, a Palazzo dei Normanni, sede oggi come ieri del pi antico Parlamento d'Europa.

(Loc/Zn/Adnkronos)