LETTERATURA: VITTORE BRANCA, ACCADEMIA LINCEI RICORDA L'ILLUSTRE ITALIANISTA
LETTERATURA: VITTORE BRANCA, ACCADEMIA LINCEI RICORDA L'ILLUSTRE ITALIANISTA
CONVEGNO A ROMA IL 25 E 26 MAGGIO

Roma, 17 mag. (Adnkronos) - L’Accademia Nazionale dei Lincei commemora Vittore Branca a due anni dalla scomparsa, avvenuta il 28 maggio 2004, all’et di 91 anni. Per rendere omaggio a uno dei grandi vecchi della critica letteraria italiana del ventesimo secolo, autorit mondiale nel campo degli studi su Giovanni Boccaccio e il suo “Decameron”, stato organizzato un convegno di due giorni a Roma, in Palazzo Corsini, gioved 25 e venerd 26 maggio. I lavori del simposio intitolato “Vittore Branca l’uomo, il critico, il testimone del Novecento”, sar aperto da Giovanni Conso, presidente dell’Accademia dei Lincei. Il convegno suddiviso in 4 sessioni presiedute rispettivamente da Arnaldo Pizzorusso, Cesare Segre, Maurizio Vitale e Claudio Leonardi.

Nel corso dei lavori i numerosi relatori approfondiranno la figura di Branca come autorevole filologo, presenteranno le pi rilevanti scoperte di Branca nel campo dell’opera di Boccaccio, illustreranno i suoi studi su san Francesco d’Assisi e metteranno in risalto la sua molteplice attivit intellettuale che lo ha portato ai vertici della Fondazione Cini, alla presidenza della sezione italiana dell’Unesco, ad una intensa collaborazione con l’istituto Treccani, e una presenza decisiva nel mondo editoriale che ha portato alla fioritura di numerose pubblicazioni sulla letteratura italiana medioevale. (segue)

(Sin-Pam/Pe/Adnkronos)