STORICI: TOCQUEVILLE, SCOPERTA UNA DOZZINA DI LETTERE INEDITE
STORICI: TOCQUEVILLE, SCOPERTA UNA DOZZINA DI LETTERE INEDITE
FANNO PARTE DELLA CORRISPONDENZA ORIGINALE CON CELEBRE ECONOMISTA INGLESE

Londra, 17 mag. (Adnkronos) - Nuova luce sulla riflessione politica e filosofica dello storico francese Alexis de Tocqueville (1805-1859) arriva dalla riscoperta delle lettere originali da lui spedite ad uno dei suoi amici piu’ cari ed uno dei suoi importanti corrispondenti. Si tratta delle 58 lettere autografe inviate all’economista inglese Nassau William Senior (1790-1864). I documenti, che comprendono anche una dozzina di missive inedite, facevano parte di una collezione privata di proprieta’ degli eredi di Mary Charlotte Simpson, figlia di Nassau William Senior.

L’annuncio della scoperta della corrispondenza e’ stato dato dalla casa Christie’s, annunciando per mercoledi’ 7 giugno la loro vendita all’asta a Londra. La raccolta delle lettere sara’ offerta con una stima di 25 mila sterline, pari a 36 mila euro. La scoperta delle lettere originali inviate all’illustre economista britannico, consentira’, per la prima volta, agli studiosi di esaminare il testo completo degli autografi di Tocqueville, in molti passaggi modificato o addirittura cassato dagli editori dello storico uomo politico francese.

Le lettere, la gran parte delle quali scritte a Parigi o Londra, furono inviate in un periodo compreso tra il marzo 1834 e il marzo 1859 e coprono l’intero arco dell’amicizia tra i due corrispondenti. Espongono punti di vista liberali e si soffermano sui comuni interessi riguardo alla democrazia parlamentare.

(Sin-Pam/Pe/Adnkronos)