PERU': STASERA LA SFIDA TV TRA HUMALA E GARCIA (2)
PERU': STASERA LA SFIDA TV TRA HUMALA E GARCIA (2)

(Adnkronos) - I sondaggi sembrano tutti d’accordo nell’attribuire a Garcia un netto vantaggio, che varia dai 9 a addirittura 20 punti a seconda dell’agenzia di inchiesta. Candidato “ombra” di queste elezioni l’ex presidente Alberto Fujimori, liberato (con la provvisionale) questa settimana a Santiago e che nelle ultime ore ha iniziato a parlare dopo un silenzio durato per anni. Fujimori non ha nascosto di avere ”simpatia per uno dei due candidati”, e questo confermerebbe l’annuncio fatto nei giorni scorsi dalla candidata fujimorista Marta Chavez, ossia che i supporter dell’ex presidente potrebbero dare pieno appoggio a Humala, contro cui il consigliere dell’ex presidente Fujimori, Vladimiro Montesinos, ha gettato oggi pesanti accuse indicandolo come l’uomo che aiut la sua fuga nel 2000, durante la caduta del governo Fujimori.

Montesinos ha dichiarato a radio e tv che la rivolta militare guidata da Humala nell’ottobre del 2000 a Lucumba contro il regime fujimorista fu “un’operazione di inganno” per consentire la sua fuga. Montesinos ha dunque lasciato intendere una complicit tra Humala e il governo di Fujimori. Il candidato nazionalista ha risposto indignato: “Vi chiedo – ha domandato Humala – chiedo a voi miei compatrioti: chi trarr beneficio dalle dichiarazioni del delinquente Montesinos? Chi beneficer delle dichiarazioni che macchiano l’onore di Ollanta Humala?”, ha chiesto, riferendosi allo sfidante ed ex presidente Alan Garcia.

Quarantatre anni, ex colonnello, una moglie di 29 anni e due figli piccoli, Humala non nega di amare ancora le armi e le azioni militari. Contrario alla globalizzazione, promette di nazionalizzare tutte le risorse naturali e di dare i posti chiave all’etnia indigena. Per lui ha simpatia il presidente venezuelano Hugo Chavez, accusato spesso in queste settimane di gestire con contributi elettorali occulti la campagna elettorale di Humala. Il candidato ex colonnello per guarda molto anche al presidente boliviano Evo Morales, tanto che, tra le sue proposte di governo, ha lanciato un’idea gi cara in Bolivia ai cocaleri del Mas, il movimento al socialismo del presidente indio. Humala propone infatti di distribuire pane alla coca, ricca di proteine e vitamine, nelle mense di asili e scuole. (segue)

(Aba/Col/Adnkronos)