MUSICA: 50 ANNI A TEMPO DI ROCK PER GIANNA NANNINI (3)
MUSICA: 50 ANNI A TEMPO DI ROCK PER GIANNA NANNINI (3)
LA NANNINI E 'UN'ESTATE ITALIANA', SIGLA DI 'ITALIA 90' INSIEME A BENNATO

(Adnkronos) - Nel 1987 Gianna Nannini vive un’altra serata unica: il primo maggio canta con Sting e Jack Bruce alla Schauspielhaus di Amburgo una selezione di canzoni di Bertold Brecht e Kurt Weill: l’evento, registrato e trasmesso poco tempo dopo sulle reti Rai e su diversi canali televisivi europei, porta alla Nannini un grande successo di critica e di pubblico in tutta Europa. Intanto “Profumo”, a dodici mesi dalla sua uscita, si conferma come il maggior successo discografico di Gianna: doppio platino in Italia, disco d’oro in Germania e disco di platino in Svizzera e Austria.

Il successo riscosso dalla Nannini tale che nel novembre del 1989 registra a Milano “Un’estate italiana”, brano-sigla dei mondiali di calcio di Italia ‘90. Scrive il testo e poi lo canta assieme a Edoardo Bennato, su musica di Giorgio Moroder. Le sue royalties sui diritti d’autore del testo vengono devolute ad Amnesty International. Esce, inoltre, la videocompilation “Maschi e altri”: immagini di 14 brani e 13 clip che riassumono e chiudono simbolicamente un decennio che si aperto con la conquista del primo successo e proseguito poi senza sosta lungo la stessa direzione.

Nell’anno di ‘Italia 90’ Gianna Nannini realizza l’album “Scandalo, con la coproduzione artistica di Dave M. Allen, gi mamnager dei The Cure. Un disco che riporta la Nannini a riempire gli stadi di Berlino, Bayreuth, Hannover, Vienna, Budapest e Amburgo (qui insieme a Rod Stewart), e che riporta l’ormai famosissima Nannini in Italia dopo la tourn del 1984. In pi partecipa a molti importanti festival, tra i quali quelli di Costanza, Roskilde, Nyon e Lisbona, senza dimenticare il “25esimo Jazz Festival di Montreux”. (segue)

(Emb/Col/Adnkronos)