CAPITALIA: SOFIPA EQUITY FUND E SOFIPA EQUITY FUND II ENTRANO IN LEDIBERG
CAPITALIA: SOFIPA EQUITY FUND E SOFIPA EQUITY FUND II ENTRANO IN LEDIBERG

Milano, 24 lug. (Adnkronos) - Capitalia Sofipa (Gruppo Capitalia) ha sottoscritto, per conto dei fondi Sofipa Equity Fund e Sofipa Equity Fund II, un contratto per l’acquisto di una partecipazione in Lediberg societ capogruppo del gruppo Lediberg. Con un fatturato in costante e significativa crescita di circa 160 milioni di euro e 1.500 dipendenti nel mondo, il gruppo Lediberg attivo nella produzione e commercializzazione di agende e prodotti non datati per il mercato promozionale. Il gruppo opera in Italia ed e’ presente direttamente in 12 paesi, con un presidio significativo in Europa e nei paesi dell’Est, in Medio Oriente, in Nord America e in Sud America, dove occupa una posizione preminente in Brasile e inoltre ha ampliato di recente la propria offerta con prodotti promozionali a marchio Nazareno Gabrielli.

La clientela target del gruppo costituita da istituzioni finanziarie, aziende ed enti pubblici che utilizzano l’agenda e l’articolo promozionale come omaggio e veicolo pubblicitario nei confronti dei propri clienti. Lediberg inoltre presente nel canale retail, italiano ed estero, nelle cartolerie di media ed alta gamma con i marchi Cangini e Filippi e Nazareno Gabrielli. La gestione operativa del gruppo fondato da Lindo e Maria Castelli, in cui quest’ultima oggi ricopre la carica di Presidente, sar affidata, in qualit di Amministratore Delegato, a Maurizio Castelli, figlio dei fondatori e azionista con una rilevante quota di partecipazione al capitale.

L’operazione di investimento verr realizzata attraverso una societ veicolo, il cui capitale sar inizialmente sottoscritto per il 49,9% da Capitalia Sofipa, per conto dei fondi Sofipa Equity Fund e Sofipa Equity Fund II, che investiranno complessivamente circa Euro 25 milioni, e per il restante 50,1% dalla famiglia Castelli, attuale azionista di Lediberg; inoltre previsto un meccanismo di earn-out all’esito del quale la famiglia Castelli potr aumentare la propria partecipazione fino al 57,5%.

(Red-Ros/Col/Adnkronos)