LETTERATURA: E' MORTO ANTONIO PIRANDELLO, NIPOTE DEL PREMIO NOBEL
LETTERATURA: E' MORTO ANTONIO PIRANDELLO, NIPOTE DEL PREMIO NOBEL
ERA IL FIGLIO DI FAUSTO, TERZOGENITO DI LUIGI

Roma, 11 set. - (Adnkronos) - E’ morto Antonio Pirandello, nipote del grande scrittore e drammaturgo siciliano Luigi Pirandello, premio Nobel per la letteratura nel 1934. Il figlio piu’ giovane di Fausto Pirandello, terzogenito di Luigi, e’ deceduto ieri a Roma dopo una lunga malattia, una sclerosi multipla, all’eta’ di 69 anni. Era nato il 18 gennaio 1937 a Roma. Insieme al fratello Pier Luigi, Antonio aveva studiato alla facolta’ di Giurisprudenza dell’Universita’ della capitale.

I due fratelli intrapresero l’attivita’ forense dopo che il padre Fausto li aveva sconsigliati dal proseguire la sua attivita’ artistica. Fausto Pirandello (1899-1975) e’ stato un notevole pittore la cui opera e’ stata rivalutata dalla critica soprattutto negli ultimi tre decenni. Come gli altri successori del grande Luigi, anche Antonio si era occupato con amore della eredita’ letteraria del nonno che ha sempre cercato di conservare con particolare cura ed affetto.

Antonio Pirandello interruppe l’attivita’ di avvocato per dedicarsi agli studi e alle ricerche, diventando in seguito impiegato della Biblioteca Apostolica Vaticana, di cui era ormai un ex dipendente in pensione. ‘’Iniziamo a studiare legge con la speranza di poter migliorare un po’ il mondo. Purtroppo, oggi che siamo anziani, possiamo dire che noi, senza potere, non siamo riusciti a migliorare il mondo neppure di un centimetro’’, ha detto sconsolato l’avvocato Pier Luigi Pirandello ricordando con grande commozione il fratello scomparso. I funerali di Antonio Pirandello si terranno domani a Roma nella chiesa del Preziosissimo Sangue.

(Sin-Pam/Pn/Adnkronos)