FALLACI: CONDANNATA PER RETICENZA DURANTE PROCESSO PASOLINI
FALLACI: CONDANNATA PER RETICENZA DURANTE PROCESSO PASOLINI
NON RIVELO' NOME DI TESTIMONE CHE GLI AVEVA FATTO CONFIDENZA SU ASSASSINI

Roma, 15 set. (Adnkronos) - Nel 1978 Oriana Fallaci venne condannata a 4 mesi di reclusione con la condizionale per reticenza durante il processo per l’assassinio di Pier Paolo Pasolini. La giornalista fu infatti sentita come testimone informata sui fatti in seguito ad un articolo da lei scritto su ‘L’Europeo’ pochi giorni dopo la morte di Pasolini, in cui Fallaci sosteneva che ad uccidere il regista e scrittore non era stato ucciso solo da Pino Pelosi. Nel corso dell’inchiesta, Fallaci si rifiut di fare il nome delle persone che gli avevano confidato che l’assassinio non era opera del solo Pelosi.

(Sin-Pam/Gs/Adnkronos)