AIDS: IN VENETO CIFRE ALLARMANTI SU LEGAMI CON PROSTITUZIONE
AIDS: IN VENETO CIFRE ALLARMANTI SU LEGAMI CON PROSTITUZIONE
SECONDO UNO STUDIO DELLA ANLAIDS REGIONALE

Roma, 29 nov. (Adnkronos) - “La prostituzione ormai saldamente in mano ai paesi europei dell’ est, questo soprattutto vero nel Veneto dove il trend dei casi ufficiali nel 2005 di 9.000 Hiv positivi ma considerando tutti quelli misconosciuti si giunge sicuramente a 11.000 casi.

‘’La trasmissione oggi - dice Enzo Raise Presidente dell’Anlaids Veneto al Congresso Nazionale dell’Anlaids in corso a Roma con la presidenza di Fernando Aiuti e Massimo Ghenzer - soprattutto eterosessuale, ci avviene nel 40% dei nuovi casi, 35% omo e bisessuali con una et media al momento del contagio di 40 anni quando nel 1984 era di 25 anni. Il 62% giunge alla diagnosi di Aids senza sapere di essere Hiv positivo. Ogni anno quindi in Italia si verificano 3500-4000 casi di nuove infezioni la maggior parte evitabili se si utilizzasse il preservativo. Non si conosce il numero delle prostitute che si presuppone siano 100.000 in continua attivit ed almeno altrettante saltuarie’’.(segue)

(Red-Dac/Col/Adnkronos)