ARCHEOLOGIA: TROVATA A SORANO PENTOLA CON 500 MONETE D'ORO ROMANE
ARCHEOLOGIA: TROVATA A SORANO PENTOLA CON 500 MONETE D'ORO ROMANE

Sorano (GR), 29 nov. (Adnkronos) - Un'antica pentola colma di monete romane (circa 500) in oro zecchino stata trovata durante uno scavo archeologico a Sovana, frazione del comune di Sorano in provincia di Grosseto. In una pignatta in terracotta sono state trovate 498 monete d' oro, in perfetto stato di conservazione, risalenti al periodo a cavallo tra il 420 e il 550 d.c. circa. L'episodio risale ad alcuni mesi fa, ma solo recentemente il prezioso contenitore stato aperto, con le cure del caso, dai tecnici della Soprintendenza ai beni archeologici di Firenze dove il tesoro ora custodito.

Il peso complessivo delle monete d'oro di due chili e 200 grammi, sono tutte di conio bizantino e provengono dalle zecche di Salonicco, Ravenna, Milano, Roma e Arles (Francia). Sulle facciate sono raffigurati i vari imperatori che si sono alternati nel passaggio tra l' impero romano d' occidente e quello d' oriente, nel periodo segnato dalle invasioni barbariche e dalla dissoluzione della Capitale. Tra le effigi quella di Romolo Augustolo, Teodora, moglie di Giustiniano e Onorio, secondogenito dell' imperatore Teodosio.

‘’E' un ritrovamento eccezionale - ha detto il sindaco di Sorano Pierandrea Vanni - come del resto hanno confermato gli stessi archeologi. Per questo motivo ho raggiunto un accordo di massima con la soprintendente archeologica della Toscana Fulvia Lo Schiavo per riportare la collezione a Sovana nell' ambito del costruendo museo che sar ora dedicato all' epoca romana. Questo, naturalmente, comporter una modifica al progetto iniziale". (segue)

(Afi/Gs/Adnkronos)