CARCERI: FERRARO, SOSTENERE BATTAGLIA DETENUTI PER DIRITTO ALLO STUDIO
CARCERI: FERRARO, SOSTENERE BATTAGLIA DETENUTI PER DIRITTO ALLO STUDIO
ERGASTOLANO IN SCIOPERO FAME CONTRO TRASFERIMENTO NEGATO

Roma, 29 nov. - (Adnkronos) - Capita sempre agli ergastolani o a chi deve scontare pene carcerarie piuttosto alte: non vedere l’orizzonte nel cielo ma trovarlo in un libro di studio, in centinaia di libri di studio. E’ capitato a Carmelo Musumeci originario della provincia di Catania, ergastolano, oggi recluso presso le carceri di Nuoro che nel giro di cinque anni riuscito a diplomarsi e nei successivi tre, trasferito in un carcere toscano, a laurearsi all’universit di Firenze con una tesi in sociologia del diritto dal titolo “Vivere l’ergastolo”. Lo afferma Salvatore Ferraro, esponente dell’associazione “il Detenuto Ignoto” e membro della Giunta Nazionale di Radicali Italiani.

‘’Ora - sottolinea Ferraro - Carmelo Musumeci chiede qualcosa che naturale per una persona chiedere: poter continuare a studiare, specializzarsi, avere una scala pi solida con cui scorgere meglio l’orizzonte che tanti libri gli hanno saputo tracciare d’avanti gli occhi. Orizzonte oggi negato dalla burocrazia penitenziaria che, con il solito pasticcio di carte, di priorit e di urgenze, ha vietato il suo trasferimento da Nuoro al carcere di Firenze dove il suo polo universitario garantirebbe la migliore continuit del tipo di studio gi avviato’’.

‘’Dal 1 dicembre 2006 -conclude- Carmelo Musumeci inizier uno sciopero della fame a oltranza per protestare contro il diniego di questo diritto. Ritengo sia doveroso sostenere questa battaglia ed esser solidale con quell’universo carcerario che viene continuamente privato del sostentamento primario del loro essere uomini: affetto, lavoro, crescita culturale e umana’’.

(Rre/Pn/Adnkronos)