CHIESA: MONS. MILINGO, IL CELIBATO L'HA DISTRUTTA
CHIESA: MONS. MILINGO, IL CELIBATO L'HA DISTRUTTA
''IL 10 DICEMBRE ORDINERO' SACERDOTI TRE UOMINI SPOSATI''

Roma, 29 nov. (Adnkronos) - ‘’Che cosa, finora, il celibato ha fatto per la chiesa? Sulla scena americana ha distrutto la chiesa in relazione agli scandali di abusi sessuali senza fine. Ha rovinato le vite delle innocenti giovani vittime. Ha lanciato un’ombra scura di dubbio sulla santit del sacerdozio. I fedeli non si fidano pi dei loro sacerdoti”. Cosi’, a quanto riferirsce don Giuseppe Serrone, che ha partecipato alla fondazione del movimento internazionale dei sacerdoti sposati nel luglio 2006, mons. Emmanuel Milingo ha risposto alla presa di posizione del Vaticano, che il 16 novembre scorso aveva riaffermato il valore del celibato per la Chiesa.

‘’Il costo del celibato -ha affermato Milingo- ha condotto diocesi dopo diocesi in fallimento e le propriet della chiesa sono state vendute per pagare le vittime della cattiva condotta sessuale dei preti. Il celibato causa di solitudine e di mancanza di intimit ha trasformato migliaia di preti in alcolisti. La cancellazione da parte del Vaticano del problema conferma e consiglia di sviluppare il nostro progetto. Crediamo che il celibato sia un carisma per alcuni sacerdoti ma non per tutti”, ha spiegato l’ex arcivescovo di Lusaka, che ha poi annunciato per il prossimo 10 dicembre l’ordinazione a sacerdoti di tre uomini sposati

Mons. Milingo e i Vescovi ordinati recentemente non sono “d’accordo nella obbligatoriet del celibato come requisito al ministero pastorale dei sacerdoti’’. ‘’Il sacerdozio -spiegano- deve essere liberato dall’obbligo del celibato. Il celibato dovrebbe essere osservato come un’opzione piuttosto che come una norma, dovrebbe essere un carisma che scelto liberamente. Il celibato non dovrebbe pi essere considerato un requisito preliminare per le ordinazioni sacerdotali di Rito Latino. Continuare a richiederlo esaspera soltanto una situazione gi deterioratasi e ancora sanguinante all’interno del sacerdozio romano. Non ogni prete ha la chiamata particolare ad essere celibe, e questo il problema’’. (segue)

(Rre/Gs/Adnkronos)