COSENZA: CASSAZIONE, GRAVI INDIZI SU PADRE FEDELE PUO' TORNARE A COLPIRE
COSENZA: CASSAZIONE, GRAVI INDIZI SU PADRE FEDELE PUO' TORNARE A COLPIRE
HA TENUTO CONDOTTE DI SPREGIUDICATA AGGRESSIVITA' SESSUALE

Roma, 29 nov. - (Adnkronos) - Padre Fedele Bisceglia, il frate francescano indagato insieme al suo segretario Antonio Gaudio per violenza sessuale nei confronti di una suora non doveva essere rimesso in libert. Lo sottolinea la terza sezione penale della Cassazione che, nelle motivazioni depositate oggi spiega come nei confronti del frate ci siano “gravi indizi” che denotano “proclivit a commettere, senza eccessive remore, atti della stessa specie”.

Anzi, i supremi giudici, nel rinviare il caso al Tribunale di Catanzaro, sottolineano come le condotte dei due indagati siano indice di “spregiudicata aggressivit sul piano sessuale”. (segue)

(Dav/Pn/Adnkronos)