CROCE ROSSA: RDB, SPERPERI NON DERIVANO DAI LAVORATORI (2)
CROCE ROSSA: RDB, SPERPERI NON DERIVANO DAI LAVORATORI (2)

(Adnkronos) - Precari che su una pianta organica di 3050 unit nella Croce Rossa ammontano ad oltre 2400 lavoratori, molti in questa condizione da almeno dieci anni, senza i quali non sarebbe possibile svolgere il servizio. “La Croce Rossa non un caso a s stante – ha proseguito Mencarelli – e siamo in grado di dimostrare che la stabilizzazione dei precari produrrebbe insieme sia buona occupazione che un risparmio di spesa”.

Riccardo Porretta, componente del Coordinamento Nazionale RdB Croce Rossa, ha messo in evidenza come nella Finanziaria non sia stato inserito un provvedimento nemmeno per la proroga dei contratti precari, molti dei quali scadranno il prossimo 31 dicembre. “Considerando che molti servizi vengono svolti dalla Croce Rossa in convenzione (con Enti Locali, amministrazioni, universit) e che parecchie convenzioni sono in scadenza al 31 dicembre, si rischia il requiem finale per l’Ente”.

Per il rafforzamento ed il rilancio nazionale del ruolo della Croce Rossa la RdB-CRI ritiene indispensabile che il Governo attribuisca alla CRI, in via esclusiva, la delega di alcune attivit a livello nazionale, sia di tipo socio-sanitario ed assistenziale, che legate all’emergenza sociale, oggi invece svolte con la formula delle convenzioni.

(Sin/Pn/Adnkronos)