FOGGIA: IMMIGRAZIONE CLANDESTINA E LAVORO NERO, UN ARRESTO E UNA DENUNCIA
FOGGIA: IMMIGRAZIONE CLANDESTINA E LAVORO NERO, UN ARRESTO E UNA DENUNCIA

Foggia, 29 nov. - (Adnkronos) - Continuano i controlli dei carabinieri di Foggia e del Nucleo Ispettorato del Lavoro in tutta la provincia per contrastare il fenomeno dell’immigrazione clandestina e dello sfruttamento in agricoltura di lavoratori stranieri. Ieri, in due distinte operazioni, i militari del Comando Provinciale di Foggia hanno arrestato uno straniero che non ha ottemperato all’ordine di espulsione, denunciato un imprenditore agricolo ed espulso uno straniero irregolare.

A Torremaggiore i militari della Stazione Carabinieri hanno arrestato un cittadino rumeno di 43 anni per inosservanza al decreto di espulsione. A Casalnuovo Monterotaro, i carabinieri, insieme ai colleghi del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Foggia, durante un’ispezione in un’azienda agricola, hanno sorpreso al lavoro un cittadino della Bulgaria, irregolare. Denunciato il titolare dell’azienda perche' responsabile di aver favorito la permanenza sul territorio nazionale di stranieri irregolari, impiegandoli in attivita' lavorative. Lo straniero e' stato espulso.

(Pas/Ct/Adnkronos)