GROSSETO: CARABINIERE SI TOGLIE LA VITA SPARANDOSI SU TOMBA DEL FIGLIO
GROSSETO: CARABINIERE SI TOGLIE LA VITA SPARANDOSI SU TOMBA DEL FIGLIO
ERA IL SETTIMO ANNIVERSARIO DELLA MORTE DEL BIMBO

Grosseto, 29 nov. - (Adnkronos) - Un carabiniere di 47 anni, in forza al nucleo radiomobile di Piombino (Livorno), si e' ucciso stamani a Follonica (Grosseto), sparandosi un colpo al cuore sulla tomba del figlio. L'uomo era andato al cimitero nel giorno del settimo anniversario della morte del piccolo, deceduto poco dopo la nascita. Il carabiniere si e' chinato sulla tomba e poco dopo ha estratto una pistola e si e' ucciso. Una signora, che stava pregando li' vicino, ha cercato di soccorrerlo e ha chiamato il 118.

All'arrivo dell'ambulanza, per il militare non c'era piu' niente da fare. Il brigadiere viveva con la moglie e altri tre figli a Follonica. I famigliari, a cui e' stato riconsegnato il corpo del congiunto dopo la visita del magistrato, hanno raccontato agli inquirenti che il carabiniere non aveva mai dato segni di squilibrio o di depressione, che facessero presagire il tragico gesto.

(Fas/Pn/Adnkronos)