IMMIGRATI: PRESENTATO NUMERO VERDE PER RICHIEDENTI ASILO E RIFUGIATI
IMMIGRATI: PRESENTATO NUMERO VERDE PER RICHIEDENTI ASILO E RIFUGIATI
L'INIZIATIVA SARA' PROMOSSA ATTRAVERSO UN CAMPER CHE ATTRAVERSERA' L'ITALIA PARTENDO DALLA SICILIA

Roma, 29 nov. - (Adnkronos) - Garantire ai richiedenti asilo ed ai rifugiati, consulenza legale sulla procedura per il riconoscimento dello status di rifugiato e sulla tutela del diritto d'asilo, ma anche orientarli ai servizi territoriali su scala nazionale. Tutto questo contribuendo alla diffusione di informazioni corrette sulle persone che arrivano in Italia per sfuggire alle persecuzioni, i cui problemi sono diversi da quelle dei semplici immigrati. Sono gli obiettivi del numero verde nazionale (800 905 570) attivato in via sperimentale dall’Arci gi lo scorso 1 febbraio e che sar adesso pubblicizzato con un tour in partenza dalla Sicilia per coprire tutta la penisola. L’iniziativa, promossa dall’Arci nell’ambito del progetto Equal IntegRarsi, di cui Anci soggetto referente, stata presentata oggi nel corso di una Conferenza stampa che si svolta presso la sede dell’associazione.

“Il numero verde rappresenta uno degli strumenti che IntegRarsi mette a disposizione dei richiedenti asilo per favorire il loro inserimento nella societ”, ha spiegato il responsabile Immigrazione Anci, Luca Pacini. L’iniziativa conferma come gli enti locali, insieme all’Anci ed alle associazioni di tutela, abbiano un ruolo centrale sul tema dell’immigrazione. Ma anche – ha sottolineato- come sia necessario ancora colmare molte lacune informative presso l’opinione pubblica che spesso confonde il tema dell’immigrazione con quello molto pi specifico dei richiedenti asilo”. Carmelita Ammendola, in rappresentanza del Sottosegretario al Ministero dell'Interno Marcella Lucidi, ha affermato che il Viminale sostiene ogni azione utile a favorire la diffusione di informazioni “necessarie sia agli utenti ed agli operatori, ma anche alla popolazione. Il Ministero – ha proseguito- segue con grande attenzione il tema dell’asilo, per il quale i nostri uffici stanno lavorando alla stesura di una legge organica”. (segue)

(Sci/Pn/Adnkronos)