MEDICINA: OCULISTI SOI, STAMINALI E PUNTURE 'ANTI-AGING' NUOVE FRONTIERE (2)
MEDICINA: OCULISTI SOI, STAMINALI E PUNTURE 'ANTI-AGING' NUOVE FRONTIERE (2)
UN GETTO D'ACQUA TIEPIDA PER INTERVENTI 'SOFT' CONTRO CATARATTA

(Adnkronos/Adnkronos Salute) - Ma “l’oftalmologia moderna ripone grandi speranze anche nei nuovi farmaci intravitreali - aggiunge il segretario della Soi, Matteo Piovella - Sostanze che promettono di potenziare gli effetti della terapia fotodinamica nel trattamento della degenerazione senile della macula, ‘cuore’ della retina”. Questa malattia, che con il crescente aumento dell’aspettativa di vita destinata ad assumere le proporzioni di un’autentica “pandemia”, avvertono gli esperti, scatenata dal fisiologico invecchiamento dei vasi sanguigni. Alla lunga, infatti, i capillari ‘anziani’ non riescono a portare abbastanza ossigeno e nutrimento alla macula. L’organismo reagisce creando nuovi vasi sanguigni (angiogenesi), con il pericolo di emorragie oculari che possono danneggiare la capacit visiva pi dell’assenza di ‘cibo’.

“Alla terapia fotodinamica possibile aggiungere una terapia farmacologica locale ad hoc”, dice Piovella. Sono gi disponibili inibitori dell’angiogenesi senza le complicanze dei vecchi cortisonici, ma “altre classi di farmaci recentemente autorizzati dall’agenzia regolatoria americana Fda saranno saranno presto disponibili anche in Italia. Si tratta di iniettare nell’occhio piccolissime quantit di liquido (nell’ordine di un decimo di millilitro), una procedura indolore che si pu ripetere pi volte fino a stabilizzare la patologia. L’introduzione di Linee guida specifiche sono un’ulteriore garanzia di sicurezza per il paziente”, mentre l’unico problema potrebbe essere il prezzo: la spesa stimata in 10mila euro a paziente.

Passando alla cataratta, Piovella precisa che l’opacizzazione del cristallino “oggi pu colpire anche i giovani adulti e addirittura i bambini”. Per curarla sono stati sviluppati nuovi ‘cristallini artificiali’ del tutto simili a quello naturale, con cui effettuare sostituzioni personalizzate. Ma al congresso milanese si discuter anche di un’innovativa tecnica di aspirazione del cristallino attraverso un getto di acqua tiepida: un sistema meno traumatico di quelli tradizionali, che consente di un recupero completo in poche ore.

(Sal/Col/Adnkronos)