MILANO: BOOM SPARIZIONI CANI E GATTI TRA RHO, MAGENTA E LEGNANO (2)
MILANO: BOOM SPARIZIONI CANI E GATTI TRA RHO, MAGENTA E LEGNANO (2)
AIDAA, TRA LE IPOTESI RITI SATANICI O CLANDESTINI AFFAMATI

(Adnkronos) - Un aumento che ha indotto il presidente dell’Aidaa, Lorenzo Croce, a preparare una memoria che nei prossimi giorni sar consegnata ai carabinieri di Arluno, stazione di riferimento territoriale per la sede nazionale dell’associazione. Tra le ipotesi, l’associazione avanza l’potesi di riti satanici o esoterici, ipotesi avvalorata dal ritrovamento, nelle scorse settimane, in un bosco tra Pregnana e Vanzago, dei cadaveri di un pastore tedesco e di un meticcio, prima seviziati e poi impiccati. I proprietari avevano presentato regolare denuncia di scomparsa.

L’Aidaa ipotizza che cani e gatti possano essere stati catturati dai clandestini rumeni che vivono in quella zona, e quindi mangiati. All’associazione sono arrivate, tra le altre, una serie di segnalazioni, le cui verifiche sono per in corso, sul ritrovamento di alcune ossa di animale abbrustolite sul fuoco, che possono essere compatibili con ossa di gatto. ”Non mi meraviglierebbe -commenta Croce- che questi disgraziati affamati trovino il sistema di catturare piccoli cani o gatti, magari attraverso delle trappole, per procurarsi del cibo, visto che con l’arrivo della brutta stagione diventa quasi introvabile la selvaggina. Del resto da persone costrette a dormire sotto il ponte del canale scolmatore o del villoresi, prive quindi di ogni mezzo di sussistenza c’ da aspettarsi di tutto”. (segue)

(Red-Tog/Lr/Adnkronos)