MOSTRE: URBINO, LA CITTA' DUCALE SI ADORNA DI PRESEPI
MOSTRE: URBINO, LA CITTA' DUCALE SI ADORNA DI PRESEPI
UNA RASSEGNA DI NATIVITA', PICCOLE E GRANDI, ITALIANE E NON

Urbino, 29 nov. (Adnkronos/Adnkronos Cultura) - I Presepi, da quelli pi rappresentativi provenienti dalle capitali indiscusse di quest’arte, la Puglia e la Campania con in testa Napoli, dall’8 dicembre al 7 gennaio, daranno vita ad un originale percorso espositivo nel cuore della cittadina marchigiana, patrimonio dell’Unesco, celebre per la dinastia dei suoi Duchi, dai Montefeltro ai Della Rovere, nonch per aver dato i natali a diversi artisti del calibro di Raffaello e Barocci. Protagonisti di questa singolare iniziativa denominata “Le vie dei Presepi” saranno tante Nativit realizzate artigianalmente da diversi artisti con i pi disparati materiali: pietra, cartapesta, stoffa, ceramica, sughero, ed altri ancora.

Partendo dall’Oratorio di San Giuseppe, dove si trova il capolavoro in stucco a grandezza naturale che l’urbinate Federico Brandani ha realizzato verso la met del ‘500, l’itinerario natalizio porter i curiosi nelle principali vie del centro storico, le tante chiese storiche, luoghi sacri, edifici pubblici, fino ad arrivare nel quartiere, di nuova costruzione: La Piantata.

Tra tutti gli allestimenti spiccher il presepe allestito in Cattedrale realizzato in materiale plastico, alto 4 metri, sviluppato in pi piani, con la rappresentazione scenografica di un Urbino re-interpretata dall’artista Luciano Biagiotti, mentre, pi piccolo ma altrettanto suggestivo, sar il presepe forgiato dall’artista Pippi Balsamini a grandezza naturale, esposto in mostra insieme ad altre nativit provenienti da tutto il Mondo.Insieme a questi prototopi di grandi dimensioni, vi poi un’altra sezione della mostra, interamente dedicata ai presepi di piccole misure, a partire da quelli realizzati all’interno di un vongola o frutti di mare, guscio di noce, lampadine elettriche ed altri minuscoli oggetti. (segue)

(Per/Col/Adnkronos)