** NOTIZIARIO SERVIZI PUBBLICI ** (7)
** NOTIZIARIO SERVIZI PUBBLICI ** (7)

(Adnkronos/Ign) –

AMBIENTE: COMMISSARIO PER CONTRASTO CORRUZIONE, IMPATTO ECOMAFIA E’ DEVASTANTE

L’impatto ambientale che deriva dalla cosiddetta ecomafia e’ devastante per ampie aree, investite anche da un abusivismo edilizio imponente e indiscriminato. Con gli anni le tipologie dell’illecito ambientale hanno subito sostanziali modifiche, passando dalle grandi discariche abusive a un sistema basato sugli interramenti non visibili e sull’abbandono incontrollato dei rifiuti in aree e strutture preventivamente individuate. E’ quanto emerge dallo studio condotto dall’Alto commissario per la prevenzione e contrasto della corruzione e delle altre forme di illecito nella pubblica amministrazione, Gianfranco Tatozzi.

Nello studio vengono suddivisi i vari tipi di collusione della criminalita’ organizzata in vari settori della pubblica amministrazione, come l’ambiente, l’edilizia, gli appalti, le opere pubbliche e la sanita’. Nella sessione crimini ambientali e abusivismo edilizio, emerge appunto che ‘’oggi i traffici di rifiuti seguono procedure complesse che controllano l’intera fase del trasporto e dello stoccaggio, previa falsificazione dei documenti’’.

Lo studio mette in evidenza come il traffico di rifiuti pericolosi trattati e smaltiti con sistemi illegali costituisca una vera attivita’ economica, lucrosa e ben sviluppata che produce una pressione ambientale drammatica e l’acquisizione di rilevati profitti per le organizzazioni criminali. (segue)

(Ign/Ct/Adnkronos)