PUGLIA: COORDINATORE MARGHERITA, NON GIUSTIFICABILE INCIVILTA' IN CONSIGLIO
PUGLIA: COORDINATORE MARGHERITA, NON GIUSTIFICABILE INCIVILTA' IN CONSIGLIO

Bari, 29 nov. - (Adnkronos) - ‘’Nell’esprimere la mia personale solidarieta’ e quella di tutto il partito della Margherita al Presidente del consiglio regionale, Pietro Pepe, non posso che stigmatizzare il grave episodio che ha segnato la seduta del consiglio regionale di ieri. La passione e’ il sano movente del nostro agire politico, ma l’incivilta’ e la mancanza di rispetto per l’istituzione che i consiglieri regionali stessi rappresentano non possono essere in alcun modo giustificate’’. Cosi’ il coordinatore regionale pugliese della Margherita, Fabiano Amati a proposito dei momenti di tensione che stavano per sfociare in rissa che hanno segnato la seduta dell’Assemblea di ieri incentrata sul disegno di legge sullo sport.

‘’Attendiamo che chi si e’ reso responsabile di gesti che hanno offeso la dignita’ di tutti i pugliesi - aggiunge Amati - sappia scusarsi per quanto e’ accaduto. La Puglia merita di essere all’attenzione dei media per i progressi che sta compiendo nelle direzione dello sviluppo, del progresso economico e culturale, della solidarieta’. Questo percorso e’ reso possibile dall’azione del Governo regionale di centrosinistra che anche ieri, nonostante tutto, ha approvato, grazie alla competenza dell’Assessore Minervini, una legge sullo sport moderna ed efficace’’.

(Pas/Gs/Adnkronos)