REGGIO CALABRIA: A ROCCELLA JONICA, 2 ARRESTI SEQUESTRATE ARMI
REGGIO CALABRIA: A ROCCELLA JONICA, 2 ARRESTI SEQUESTRATE ARMI

Lamezia Terme, 29 nov. – (Adnkronos) - A Roccella Jonica, in provincia di Reggio Calabria, i carabinieri del nucleo operativo radio mobile, hanno arrestato due persone per armi. I militari nell’ambito di una serie di servizi di controllo del territorio volti a contrastare la criminalit predatoria, hanno eseguito una decina di perquisizioni domiciliari nei comuni di Gioiosa Ionica, Marina di Gioiosa e Roccella e hanno tratto in arresto Fiorina Amato, 48 anni ed Elvis Pezzaniti, 28 anni di Roccella Jonica.

Fiorina Amato, originaria della piana di Gioia Tauro ma di fatto domiciliata a Marina di Gioiosa, era stata colpita da ordinanza di custodia cautelare in carcere in relazione ad una precedente attivit investigativa che aveva gi avuto un primo step, nei giorni precedenti, con l’arresto in flagranza, sempre per armi, della figlia maggiorenne Gloria Bevilacqua, a carico della quale era stato rinvenuto un fucile calibro 12 con matricola abrasa e relativo munizionamento. Pezzaniti, stato trovato in possesso di una pistola calibro 7.65 con matricola abrasa e 38 colpi, tutti illegalmente detenuti e nascosti nella ‘’cassapanca della nonna’’ in un appartamento di sua pertinenza. Le indagini continuano per accertare l’avvenuta consumazione di eventuali altri reati collegati.

Le armi sequestrate saranno oggetto di accertamenti tecnici presso i laboratori dei Carabinieri del Ris di Messina per verificare se sono state utilizzate in fatti delittuosi, mentre gli arrestati sono stati tradotti nel carcere di Reggio Calabria a disposizione della Procura di Locri.

(Prs/Ct/Adnkronos)