ROMA: COORDINAMENTO SCUOLE DI PERIFERIA IN PIAZZA CONTRO DEGRADO
ROMA: COORDINAMENTO SCUOLE DI PERIFERIA IN PIAZZA CONTRO DEGRADO
D'AMICO, NON VOGLIAMO PIU' ESSERE CONSIDERATI STUDENTI DI SERIE B

Roma, 29 nov. - (Adnkronos) - Questa mattina il “coordinamento scuole di periferia” (che aderisce a Squole in Rivolta) ha preso parte al corteo di studenti, che partendo dall’istituto Giorgi giunto davanti alla sede del VII municipio per protestare contro il degrado, la presenza di prostitute vicino all’istituto e per la mancanza di un intervento concreto da parte delle istituzioni.

Il corteo si fermato davanti all’ingresso del municipio dove si svolta un’assemblea cittadina nella quale sono intervenuti tutti gli studenti tra i quali anche i rappresentanti d’istituto del Giorgi e Roberto D’Amico, consigliere della Consulta Provinciale degli studenti, e rappresentante del Coordinamento scuole di periferia. Una delegazione del movimento “scuole di periferia” stata ricevuta dal presidente del municipio che si interessato al problema. “Siamo stanchi di essere considerati studenti di ‘serie b’ rispetto a quelli del centro - ha dichiarato, Roberto D’Amico, consigliere della Consulta Provinciale degli studenti e rappresentante del Coordinamento scuole di periferia - questa solo la prima di tante iniziative per difendere i nostri diritti. Vogliamo esprimere solidariet ai ragazzi dell’Archimede e del Pacinotti che stanno manifestando anche loro questa mattina. Questo clima di mobilitazione nelle scuole romane il segno che gli studenti sono stanchi e che ci sono le giuste condizioni per una grande manifestazione cittadina a met dicembre”.

(Sci/Col/Adnkronos)