SCUOLA: ROMA, PROTESTA DI 500 STUDENTI DELL'ARCHIMEDE E DEL PACINOTTI
SCUOLA: ROMA, PROTESTA DI 500 STUDENTI DELL'ARCHIMEDE E DEL PACINOTTI
CONTRO FINANZIARIA E CHIEDONO INTERVENTI EDILIZIA SCOLASTICA

Roma, 29 nov. - (Adnkronos) - Sciopero questa mattina all’Istituto scientifico Archimede e all’istituto Pacinotti al nuovo Salario: 500 studenti delle due scuole hanno protestato, sotto la sigla “Squole in Rivolta” occupando prima il cortile interno dei due istituti e poi scendendo in corteo su Via Vaglia finendo la protesta con un sit-in in mezzo alla strada bloccando il traffico per un’ora. Con la protesta, spiegano i rappresentanti degli studenti dell’Archimede e del Pacinotti, gli studenti chiedono l’intervento della Provincia per risolvere i problemi di edilizia scolastica e contro la riforma dell’esame di stato, i tagli della finanziaria, i finanziamenti alla scuola privata.

“Ancora una volta abbiamo dimostrato che noi studenti non subiamo solamente le decisioni che vengono prese all’interno della stanza dei bottoni, ma sappiamo urlare, dire la nostra e farci sentire - hanno dichiarato in una nota congiunta Gianpaolo Ambrosio, rappresentante del Pacinotti, Roberto Molaro rappresentante dell’Archimede - Abbiamo voluto bloccare la strada davanti all’istituto per fare una dimostrazione di forza, ma se non verremo ascoltati torneremo a protestare e a farci sentire”. “Sappiamo che questa mattina non siamo stati gli unici a manifestare - concludono - infatti ci sono ragazzi di ‘Squole in rivolta’ che stanno protestando per i problemi al Giorni. Il segnale chiaro: il clima caldo e presto tutti gli studenti romani dovranno scendere in piazza per protestare”.

(Rre/Col/Adnkronos)