SME: PG CASSAZIONE, LA PRESCRIZIONE NON E' MATURATA
SME: PG CASSAZIONE, LA PRESCRIZIONE NON E' MATURATA
IL VERDETTO POTREBBE ARRIVARE GIA' NELLA SERATA DI DOMANI

Roma, 29 nov. - (Adnkronos) - Per il rappresentante della pubblica accusa della Cassazione Francesco Iacoviello la prescrizione del reato di corruzione ascritta a Cesare Previti e agli altri imputati nell’ambito del processo Sme non ancora maturata. Al termine dell’arringa del difensore del parlamentare di Forza Italia, Giuseppe Gianzi, il pg Iacoviello ha chiesto al collegio della sesta sezione penale di dichiarare “manifestamente infondata” la questione sollevata all’ultimo momento dalla difesa Previti. “Sono assolutamente a favore della massima espressione del diritto di difesa -ha esordito il pg-. Ma esprimo il mio rammarico perch questa memoria non stata presentata almeno prima della mia requisitoria”.

Cio’ detto il pg ha appunto bocciato la nota presentata dalla difesa, facendo capire che a suo modo di vedere la prescrizione del reato di corruzione non ancora maturata, come invece sostengono le difese degli imputati. L’udienza aggiornata a domani quando interverranno i difensori dell’avvocato Attilio Pacifico, condannato in appello a 4 anni per corruzione. Stando a quanto riferito dal presidente del collegio Giovanni De Roberto la decisione potrebbe arrivare gi nella giornata di domani, anche se non si esclude uno slittamento a venerdi’ mattina.

(Dav/Col/Adnkronos)