TORINO: AGGREDITO SU BUS IN CENTRO IN PIENO GIORNO, UN ARRESTO
TORINO: AGGREDITO SU BUS IN CENTRO IN PIENO GIORNO, UN ARRESTO
ERA INTERVENUTO PER BLOCCARE BORSEGGIATORI

Torino, 29 nov. - (Adnkronos) - E’ intervenuto per bloccare un borseggio ed stato aggredito e picchiato da 3 extracomunitari uno dei quali, un algerino di 31 anni clandestino, poi stato fermato e arrestato per rapina impropria in concorso dai carabinieri. L’episodio di violenza accaduto ieri pomeriggio in pieno giorno, su un autobus della linea 56 nel centro di Torino, a pochi metri da una delle piazze principali della citt, piazza Castello.

Erano circa le 17,30 quando un giovane di 25 anni ha notato 3 stranieri che si avvicinavano a un passeggero che aveva uno zaino sulle spalle e mentre due tentavano di coprire la scena un terzo ha incominciato ad aprire il borsone per estrarre il portafoglio. A quel punto il ragazzo intervenuto per impedire il furto ma i 3 hanno reagito e dopo averlo strattonato lo hanno colpito con un pugno in faccia e diversi calci alle gambe e alla schiena. Visto che nessuno interveniva in suo aiuto il ragazzo sceso alla prima fermata per sottrarsi ai 3 aggressori che hanno per continuato a colpirlo fino a quanto, alla vista di una pattuglia dei carabinieri, si sono dati alla fuga.

Il giovane ha fermato i militari e ha raccontato quanto era accaduto. I carabinieri lo hanno quindi fatto salire in auto con loro per fare un giro della zona alla ricerca dei malviventi e poco lontano il ragazzo ha riconosciuto uno dei 3, che stato subito fermato dagli uomini dell’Arma.

(Ato/Ct/Adnkronos)