CINEMA: PAMPANINI, AL POSTO DELLA LOLLOBRIGIDA SAREI A DISAGIO
CINEMA: PAMPANINI, AL POSTO DELLA LOLLOBRIGIDA SAREI A DISAGIO
L'ATTRICE RICORDA, LA GALANTERIA DI ANDREOTTI E L'ORECCHINO SCOMPARSO

Roma, 5 dic. (Adnkronos) - “Sono contenta per lei. Ma io con un marito che potrebbe essere mio figlio mi sentirei a disagio”. Silvana Pampanini, 81 anni, in un’intervista esclusiva al settimanale ‘Chi’, in edicola domani critica la scelta di Gina Lollobrigida che, a 79 anni, sposer Javier Rigau, 45 anni. “Evito la formula tradizionale ‘auguri e figli maschi’, un po’ per motivi anagrafici, un po’ perch Gina un figlio, pure bello e simpatico, ce l’ha gi”, continua Pampanini.

Nell’intervista l’attrice ricorda un episodio inedito che riguarda il senatore a vita Giulio Andreotti: ‘’Una volta -racconta- c’incontrammo a Sora, nei dintorni di Roma, dove lui era impegnato in un comizio. La gente disert la piazza per seguire me, e Giulio, senza rancore, mi invit a pranzo insieme con il mio gruppo. A un certo punto mi accorsi di aver perso un orecchino d’oro e lui mi tolse quello che era rimasto, promettendomi di farlo ricostruire dal suo orafo. Apprezzai la galanteria, ma di quel gioiello non ho mai saputo pi niente. Che fine avr fatto? Mi piace pensare -dice Pampanini- che Andreotti lo abbia conservato per ricordo’’.

(Sin/Pe/Adnkronos)