ROMA: OMICIDIO ARU, L'ATTORE UCCISO DA GIOVANI RUMENI PER RAPINA
economia
cronaca
spettacoli
sport
cultura
salute
lavoro
sostenibilità
internazionale
multimedia
regioni
immediapress
Segui Adnkronos

Sfoglia l'archivio Adnkronos


ROMA: OMICIDIO ARU, L'ATTORE UCCISO DA GIOVANI RUMENI PER RAPINA
DUE SI TROVANO GIA' A REBIBBIA PER UN ALTRO REATO, UN TERZO E' RICERCATO IN EUROPA

Roma, 6 dic. -(Adnkronos) - Prima gli avevano legato le mani dietro la schiena con la cintura dell’accappatoio, forse con il pretesto del rapporto sessuale, e poi anche il collo con del filo elettrico unito al nodo dei polsi, lasciandolo morire d’asfissia per derubargli la casa. Concorso in omicidio volontario e rapina: questa l’accusa nei confronti di tre giovani rumeni, di et compresa tra i 21 e i 26 anni, identificati come i colpevoli per l’uccisione di Sergio Aru Tosio, l’attore dilettante che venne trovato morto a casa sua, in viale del Vaticano 68, lo scorso 14 giugno.

Un delitto maturato nell’ambiente della prostituzione omosessuale, e che, dopo le indagini condotte dalla squadra mobile di Roma, diretta da Alberto Intini, hanno condotto all’identificazione dei tre colpevoli. Due degli accusati si trovavano gi in carcere quando gli stata notificata l’ordinanza, un altro ricercato in ambito internazionale. L’indagine stata chiusa dopo due mesi dall’omicidio: sulla scena del delitto gli investigatori, in particolare il gabinetto della polizia scientifica di Roma e l’Ert, gli esperti ricerca tracce del Dac, sono riusciti a rilevare elementi che hanno portato all’identificazione dei rumeni, tra le quali delle impronte, un bicchiere, un fazzoletto e un mozzicone di sigaretta.

Le indagini hanno poi trovato un risvolto positivo dopo l’osservazione dei tabulati telefonici tra la vittima e i colpevoli, che, sia lo stesso giorno dell’omicidio che nei giorni precedenti, avevano avuto contatti. L’attore aveva invitato i giovani rumeni a casa sua, probabilmente per un incontro a carattere sessuale. Questi arrivati nell’abitazione avranno avuto degli approcci con il l’Aru, che stato ritrovato seminudo nella camera da letto. A sfavore dei rumeni ci sono anche le testimonianze di pi persone che li avevano incontrati. (segue)

(Mzz/Ct/Adnkronos)